Dolce Star Bene

Insert title

Insert a subtitle

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

Insert title

Insert a subtitle

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

Insert title

Insert a subtitle

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

    facebook
    pinterest
    instagram

    Insert title

    Insert a subtitle

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

    Insert title

    Insert a subtitle

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

    Insert title

    Insert a subtitle

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 

    Insert title

    Insert a subtitle

    Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipisicing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. 
    09/06/2018, 13:30

    280 cal/100 g., ipocalorica



    MUFFINS-IPOCALORICI-ALLE-CILIEGIE


     MUFFINS IPOCALORICI ALLE CILIEGIE



    Alcunepersone mi hanno chiesto una ricetta più semplice di quelle che pubblicosolitamente, ovvero fatta con ingredienti più facilmente reperibili rispetto aprodotti come l’isomalto o il dolcificante specifico, allora ho pensato ad unamia vecchia ricetta che, visto il periodo, si addice proprio: i Muffins alleCiliegie.

    Si tratta diuna ricetta ipocalorica, a basso contenuto di grassi e di zuccheri, in cui peròè stata fatta la scelta di mantenere gli ingredienti classici dei dolci: burroe farina bianca, ovviamente optando per la Gran Prato, mentre lo zucchero questavolta è sostituito dal fruttosio.

    Il fruttosioha un potere dolcificante pari a 1,5, cioè dolcifica una volta e mezzo piùdello zucchero, a parità di peso.In pratica:100 grammi di fruttosio hanno un potere dolcificante equivalente a 150 grammidi zucchero. 

    Siccome ilfruttosio è uno zucchero semplice, il nostro organismo lo scinde in tempi moltorapidi, permettendogli di entrare nel circolo sanguigno piuttosto velocemente. 
    Questo significa che una ricetta che contenga fruttosio facilmente causeràun’impennata dell’indice glicemico nel sangue e, per i diabetici, questa è unacosa assolutamente da evitare.

    Ritengo importante quindi segnalare che QUESTANON E’ UNA RICETTA ADATTA AD UNA PERSONA DIABETICA, non si tratta di unaricetta senza zucchero in assoluto bensì di una ricetta senza zuccherosaccarosio. Il fruttosioè comunque uno zucchero, di tipo chimicamente diverso, ma pur sempre unozucchero, quindi è bene farci attenzione. 

    La ricetta èpensata (ed adatta) invece per chi abbia voglia di gustare un buon bocconcinodolce, sia a colazione piuttosto che a merenda, con un ridotto apporto calorico.Un muffin di50 grammi può costituire uno spuntino di sole 140 calorie, ma essere allostesso tempo gratificante ed appagante. 

    Le ciliegiedi cui è ricco questo impasto sono fra i frutti meno calorici ed allo stessotempo salutari a nostra disposizione e la loro presenza contribuisce adabbassare il potere calorico di questa ricetta fino a 280 calorie per 100grammi ( pari a 2 Muffins di 50 grammi). 

    Il ridottoapporto di grasso e di zuccheri contribuisce a renderli estremamente leggeri edigeribili, ma allo stesso tempo ne riduce la conservabilità, per cui considerache se non li mangi entro un giorno da quando sono sfornati, convienemantenerli in frigo o, meglio ancora, surgelarli: per 2-3 settimane siconserveranno senza problemi e potranno essere scongelati all’occorrenza.

    Ecco qua laricetta:

    Ingredienti per 10 Muffins alleCiliegie da 55 grammi oppure 11 Muffins da 50 grammi   

    3 uova intere 
    110 g. difruttosio
    90 g. di burromorbido
    il succo di 1/2limone
    180 g. di farina 0 Gran Prato
    5 g. di lievito(=1 cucchiaino)
    200 g. diciliegie pulite e denocciolate

    Preparazione:  
    1.    Montare le uova con il fruttosio fino a che sianogonfie e spumose. 
    2.    Sempre mescolando, incorporare il burro morbido inpomata (non caldo, sennò smonta), il sale ed il succo di limone. 
    3.    Sopra alla massa, setacciare la farina con il lievito. 
    4.    Incorporare, alternativamente alla farina e senzamescolare troppo, circa metà delle ciliegie tagliate, poi l’altra metà,lasciando da parte 10 o 11 metà di ciliegie.5.    Versare l’impasto in pirottini di carta alti 3 cm. avendocura di suddividerlo equamente in muffins dello stesso peso. 
    6.    Sopra ogni dolcetto adagiare una metà di ciliegia (quelleprecedentemente tenute da parte) 
    7.    Cuocere a 180° per 18-20 minuti in forno statico 
           Cuocere a 170°per 18-20 min. in forno ventilato  

    Enjoy! 
    01/06/2018, 20:01

    senza zucchero, senza glutine, uova e lattosio



    TIRAMISU’-ESTIVO-AL-LIMONE,-MENTA-E-ROSMARINO-


     TIRAMISU’ ESTIVO AL LIMONE, MENTA E ROSMARINO Senza Zucchero -Senza Glutine Senza Uova e Senza Lattosio, PRESENTATO A TADA’ IN CUCINA su RTV38



    Ho elaborato questa ricetta in occasione della mia presenza in trasmissione TADA’ IN CUCINA, in onda su RTV38, Canale 15 il 30 Maggio 2018.

    Come dico sempre, una buona "pasticceria senza" deriva da una buona "pasticceria con"....e qual’è il dolce di pasticceria tradizionale più diffuso, più venduto, e più consumato al mondo? 
    Ma non può che essere un dolce della tradizione italiana!! 
    Ed, esattamente, quello che risponde al nome di TIRAMISU’.

    Mi faceva piacere presentare un dolce che fosse già conosciuto ed apprezzato ai più  ma pensando che siamo a ridosso dell’estate, volevo proporre un dessert che fosse ovviamente senza zucchero ed anche leggero alla digestione, quindi estremamente ridotto in grassi, infine che mi riportasse ai profumi dell’estate.
    Personalmente trovo che non ci sia niente di  più piacevole di un sorbetto al limone per concludere un pasto leggero, quindi ho scelto il limone come elemento principale, che ho intensificato poi con  profumi di piante aromatiche come il rosmarino e la menta, che in questo periodo sono rigogliose e profumatissime.

    Per dolcificare lo sciroppo ho scelto di usare le foglie di stevia: chi ha la fortuna di poterne tenere una pianta in giardino o sul terrazzo ha a disposizione un dolcificante naturale, a zero calorie, zero chimica e zero effetti collaterali, che non è poco davvero, e perchè non sfruttare questa bellissima opportunità che ci offre madre natura?
    In alternativa alle foglie di stevia fresca  si può sennò usare lo zucchero di cocco, a basso indice glicemico, indicato anche per i diabetici: scurirà un pochino il colore dello sciroppo ma non sarà un problema per il  risultato finale.

    Se ti piace l’idea, quindi, mettiti all’opera preparando, anche con anticipo, i savoiardi e lo sciroppo, per poi procedere a montare la Chanilly al momento di montare anche il tiramisù.
    Un trucchetto per preparare un dessert dopocena all’ultimo momento o per fare fronte un invito improvviso è quello di montare il tiramisù direttamente in un bicchiere: per guarnirlo, una semplice fettina di limone ed una fogliolina di menta.
    Enjoy!
     
    Per i SAVOIARDI SENZA ZUCCHERO e SENZA GLUTINE

    Ingredienti PER 6/8 persone  - circa 3 teglie 

    3 Uova intere 
    100 g. di isomalto 
    20 gocce di dolcificante liquido 
    1 pizzico di sale
    aroma di vaniglia a piacere 
    ½ cucchiano di scorza d’arancia grattugiata 
    80 g di  farina di riso 
    90 g. di fecola di patate 
    2 g. di lievito chimico per dolci   

    Procedimento : 
    Con le fruste elettriche oppure in planetaria con la frusta, montare le uova intere  con l’isomalto ed il doclificante fino  ad farle diventare spumose (circa 8 minuti) e ben sode. 
    Unire anche il sale e gli aromi desiderati (vaniglia e arancio sono sempre ottimali per questo tipo di biscotto). 
    A parte setacciare la farina di riso con la fecola ed il lievito.
    Unire quindi lentamente le polveri alla montata di uova in 2 o 3 volte, muovendo con una spatola dal basso verso l’alto e facendo attenzione a non smontare il composto. 
    Versare l’impasto in una sac-à-poche e gettare dei filoncini lunghi 4 cm. su una teglia di alluminio foderata di carta forno.. 
    Cuocere a 170° per 15 minuti in forno ventilato


    Per lo SCIROPPO AL LIMONE, MENTA E ROSMARINO SENZA ZUCCHERO

    Ingredienti: 
    250 ml. Di acqua 
    10  Foglie di menta 
    10 foglie di stevia fresca (o in alternativa  10 g.  Zucchero di cocco) 
    1 rametto di rosmarino 
    1 limone bio (scorza e succo) 
    ½ bicchierino di limoncello 

    Tagliare il limone a metà ed estrarne il succo. Tenere da parte per dopo. 
    Porre l’acqua in un pentolino sul fuoco e portare ad ebollizione con lo zucchero di cocco,  le foglie di menta e di stevia, il rosmarino e le scorze del limone spremuto in precedenza.
    Far bollire un paio di minuti, spengere il fuoco e fare raffreddare.
    A sciroppo freddo, unire il succo del limone ed il limoncello. 
    Usare per inzuppare i savoiardi del tiramisù.

    Per la CHANTILLY AL MASCARPONE E  LIMONE SENZA ZUCCHERO E SENZA LATTOSIO

    Ingredienti per 4/6 persone:

    250 g. panna liquida delattosata 
    250 g. Mascarpone delattosato 
    25 Gocce di dolcificante liquido 
    Il succo di 1 limone 
    4 cucchiai di limoncello

    Procedimento:

    Iniziare a montare con le fruste  il mascarpone, la panna ed il dolcificante liquido e continuare a montare fino a che  la crema sia perfettamente stabile. 
    Aromatizzare a piacere con il succo del limone e il limoncello cole le dosi indicate oppure variando in base al proprio gusto. Se il dolce sarà consumato da bimbi, ovviamente evitare il liquore ed aumentare il succo di limone.


    PER MONTARE IL TIRAMISU’:
    Inzuppare i savoiardi nello sciroppo e formare uno strato dentro ad un vassoio da portata oppure direttamente dentro ad un bicchiere.
    Alternare ai biscotti uno strato di Chantilly al Mascarpone, terminando con quest’ultima.
    Decorare a piacere con fettine di limone fogliioline di menta o di stevia, fiori eduli, scorza grattugiata del limone....e fantasia!

    Se vuoi vedere come ho realizzato il mio bicchiere durante la trasmissione in tv



    09/05/2018, 23:24

    senza zucchero, senza lattosio



    TARTELLETTE-INTEGRALI-CON-CREMA-PASTICCERA-PROFUMATA-AL-LIMONE--E-FRAGOLE--PREPARATE-PER-LA-TRASMISSIONE-TADA’-SU-RTV38
    TARTELLETTE-INTEGRALI-CON-CREMA-PASTICCERA-PROFUMATA-AL-LIMONE--E-FRAGOLE--PREPARATE-PER-LA-TRASMISSIONE-TADA’-SU-RTV38
    TARTELLETTE-INTEGRALI-CON-CREMA-PASTICCERA-PROFUMATA-AL-LIMONE--E-FRAGOLE--PREPARATE-PER-LA-TRASMISSIONE-TADA’-SU-RTV38
    TARTELLETTE-INTEGRALI-CON-CREMA-PASTICCERA-PROFUMATA-AL-LIMONE--E-FRAGOLE--PREPARATE-PER-LA-TRASMISSIONE-TADA’-SU-RTV38


     TARTELLETTE INTEGRALI CON CREMA PASTICCERA PROFUMATA AL LIMONE E FRAGOLE



    L’idea di questa ricetta è nata per presentarla alla trasmissione  Tadà! in onda su RTV38 
    Siccome la puntata andava in onda il 4 di maggio, mese delle fragole e della festa della mamma, ho voluto omaggiare le mamme con il colore rosso delle fragole, che ho usato per decorare  queste tartellette senza zucchero.

    La ricetta è basica e può essere usata per realizzare indifferentemente sia queste tartellette monoporzione che delle tartellette mignon, sia per crostate di frutta.

    La pasta  frolla è realizzata utilizzando il fruttosio, che ha un potere dolcificante pari a una volta e mezzo quello dello zucchero semolato, quindi si può usare in quantità ridotte ed in questo modo si riducono anche le calorie.
    Ho voluto usare anche un’altra accortezza, al fine di rendere questa frolla più  leggera: al posto del burro tradizionale, il classico che si compra al super, che contiene l’82% di materia grassa, ho usato un burro che ha un ridotto contenuto di colesterolo:  addirittura dell’ 87% !! Mica male come "aiutino" per la nostra salute!!
    In caso di intolleranza al lattosio, ovviamente, invece del burro normale o a basso contenuto di colesterolo  si dovrà utilizzare un burro delattosato.

    La crema pasticcera  è dolcificata con stevia (zero calorie)  perciò ha un ridotto apporto di calorie sia per la mancanza di zucchero  ma anche perchè ho ridotto fortemente il contenuto di grassi: ho usato poche uova e poi ho scelto di usare il latte parzialmente scremato, che è più magro del latte intero solitamente usato per la crema.
    Per contrastare l’intolleranza al lattosio, ho usato il latte delattosato parzialmente scremato.

    Dedicate a tutte le mamme.... ecco a te la ricetta per queste tartellette molto light!

    Per vedere la realizzazione di questa ricetta durante la puntata di Tadà  del 4 Maggio 2018, guarda il video a partire dal minuto n.59

    Per realizzarle ti servono:

    Ingredienti per la pasta frollaintegrale al fruttosio : dose per 12 tartellette

    125 g. di burro a basso contenuto dicolesterolo 
    65 g. di fruttosio 
    1 uovo 
    1 pizzico di sale
    aromi: a piacere, suggerisco vanigliae arancio 
    220 g, di farina integrale difrumento 
    30 g. di farina integrale di riso
    Un pizzico di lievito chimico   

    Procedimento: 

    Impastare la frolla con metodo classico,seguendo l’ordine degli ingredienti.
    Iniziare quindi ad amalgamare il burro con il fruttosio, aggiungere poi gli aromi e l’uovo, quando è tutto bene amalgamato, inserire le farine con il pizzico di lievito ed impastare solo il tempo di fare assorbire la farina.
    Formare una palla, appiattirla e porla a raffreddare infrigo per almeno un paio d’ore.
    Stendere la frolla rassodata con un matterello fino  allo spessore di 4 mm.
    Coppare contagliapasta tondo, rivestire gli stampi delle tartellette precedentementeimburrati e rimettere in frigo per 1 h. ca.
    Procedere alla cottura in biancodopo aver forato bene il fondo delle tartellette con i rebbi di una forchetta  
    Cottura delle tartellette:  12minuti a 180° in forno statico, 160°/165° in forno ventilato  


    Ingredienti per la Crema Pasticceraalla stevia profumata al Limone  

    300 grammi di lattedelattosato parzialmente scremato 
    20 grammi di stevia inpolvere 
    15 grammi di amido dimais 
    15 grammi di farina difrumento tipo 1 (o tipo 00) 
    2 tuorli 
    1 limone piccolo bio,non trattato, scorza e succo      

    Procedimento:  

    Mettere il latte abollire sul fuoco, lasciandone un poco da parte freddo. 
    Mettere la stevia e lascorza di limone nel latte e nel frattempo a parte, in una piccola ciotola, mescolarebene le polveri (farine e maizena) con una frusta.Stemperare le polvericon il latte freddo tenuto da parte. 
    Unire quindi i 2 tuorlie formare una pastella. 
    Quando il latte èarrivato ad ebollizione stemperare la pastella con poco latte caldo, infineunire tutta la pastella al latte sul fuoco. 
    Mescolare bene econtinuamente con una frusta fino a che la crema si sia completamenteaddensata. 
    Una volta fuori dalfuoco, togliere le scorze di limone ed aggiungere il succo filtrato dai semi. 
    Raffreddare velocementeponendo la pentola in una ciotola piena di acqua  fredda oppure acqua e ghiaccio, dopodichèversare in un recipiente precedentemente raffreddato, coprire con pellicola acontatto e porre in frigo a raffreddare. 


    Per lafinitura: 
    3 cucchiai di confettura di fragole senza zucchero
    Fragole q.b. 
    Gelatina di albicocche q.b.  
      

    Composizionedelle tartellette: 
    Stendere un sottile velodi marmellata di fragole sul fondo della tartellette.
    Riempire le tartelletteben fredde con la crema pasticcera al limone, aiutandosi con una sac-a-poche 
    Lavare bene ed asciugarele fragole, tagliarle a metà e sistemarle sulla crema.Spennellare le fragolecon gelatina d’albicocche oppure marmellata di fragole e mantenere in frigofino al momento di gustarle   




    12310
    Create a website