Dolce Star Bene

Dolce Star Bene

Healthy Sweets, Cakes and Bakes 

Ricette dolci  per non eccedere con le calo​rie e mantenersi in  buona salute

Top News


facebook
pinterest
instagram

Ricerca

Categorie

Archivio

NOTA: Testi e immagini pubblicati in questo blog sono di proprietà dell'autore e sono protetti dalla legge sul Diritto d'Autore N. 633/1941 e successive modifiche. Non autorizzo la pubblicazione delle immagini in alcuno spazio della rete e non autorizzo la pubblicazione delle ricette in alcuno spazio della rete senza il link al blog e/o alla ricetta originale.​

09/02/2017, 18:12

cenci di carnevale, carnevale,



CENCI-DI-CARNEVALE-SENZA-ZUCCHERO


 CENCI O FRAPPE DI CARNEVALE



CENCI SENZA ZUCCHERO
E’ il periodo di carnevale, perchè privarsi  del piacere di un bocconcino croccante ..... o magari anche due o tre, dato che li facciamo senza zucchero? 
Il fritto, si sa, contiene molte calorie ma molto dipende dal fatto che l’olio della frittura, se non ben scolato ed asciugato, rimane sulla superficie del prodotto e porta con se 9 kcal per grammo, non sono poche! 
Ecco perchè è molto importante sia scolare ed asciugare bene ciò che friggiamo, sia  mantenere la giusta temperatura di frittura, per evitare che la frittella assorba più olio del dovuto e lo trattenga poi al suo interno, da dove noi non potremo più toglierlo.
E poi, come diceva sempre mio babbo: "Pour une fois c’est pas coutume", cioè: 
Per una volta....non è un’abitudine. :) 

Inredienti:

225 gr. di farina debole (farina per dolci o crostate)
2,5 g. lievito chimico per dolci
90 g di uova intere (=1 uovo e mezzo, circa)
15 g. di olio di semi
15 g. di vino bianco o liquore a piacere
40 g. di isomalto
10 g. di stevia in polvere
1 pizzico di sale
1 pizzico di vaniglia 
2 cucchiaini di scorza grattugiata d’arancia

Procedimento: 
Impastare tutti gli ingredienti  insieme ( a mano sulla spianatoia oppure in planetaria con il gancio) e lasciare riposare il panetto di impasto in frigo per qualche ora, meglio se tutta la notte.
Con un matterello tirare l’impasto, ormai raffreddato bene, allo spessore di 3-4 mm, dare 2 giri in 4 poi far riposare a temperatura ambiente per una mezz’oretta.
Dopodichè dare altri 2 giri in 4 e tirare allo spessore di 2 mm. con la macchina per la pasta.Tagliare le strisce a piacere con la rotella dentata, appoggiare temporaneamente su un tagliere infarinato per poi procedere a friggere in abbondante olio di arachidi caldo a 170°, un paio di minuti per lato.
Se tirati più spessi, possono essere farciti a piacere.

Se non sai come dare i giri alla pasta, guarda qui:
1) piega all’interno i due lembi esterni del  rettangolo di pasta e poi sovrapponili: come quando si chiude un libro. 

2) con il panetto di pasta così piegata davanti a te, girarlo verso sinistra, in modo che il lato aperto passi, da davanti a te,  alla tua sinistra.
 
3) tira nuovamente la pasta e  fai lo stesso procedimento altre 3 volte, intervallando un riposo fra i primi 2 giri ed i secondi due.
 


1
Create a website